Contattaci Twitter

Pasvim S.p.A. - Reclami Ricorsi Conciliazione

RECLAMI, RICORSI E CONCILIAZIONE

 

RECLAMI

Qualora le aspettative del cliente siano state disattese e l’intervento del personale di Partner Sviluppo Imprese S.p.A. - PASVIM non sia stato utile per superare i motivi di insoddisfazione, il cliente può presentare un reclamo utilizzando una delle seguenti modalità:

 

-    Lettera raccomandata A/R indirizzata a:
     Partner Sviluppo Imprese S.p.A. - PASVIM - Ufficio Reclami
     Via Bordoni, 12
     27100 Pavia (PV)

-   Per posta elettronica alla casella mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'ufficio Reclami evade la riposta entro 30 giorni dalla data di ricezione del reclamo. La procedura è gratuita per il Cliente salvo le spese relative alla corrispondenza inviata all'Ufficio Reclami di PASVIM. Se PASVIM riconosce ragione al Cliente, deve comunicare i tempi tecnici entro i quali si impegna a provvedere agli atti conseguenti. In caso contrario, deve esporre le ragioni del mancato accoglimento del reclamo.

 

RICORSI E CONCILIAZIONE

Se il Cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i 30 giorni, prima di ricorrere al giudice può rivolgersi a:
-    Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si possono consultare i siti internet www.arbitrobancariofinanziario.it e www.pasvim.it o chiedere presso le Filiali della Banca d’Italia.
-    Conciliatore Bancario Finanziario. Se sorge una controversia con PASVIM, il Cliente può attivare una procedura di conciliazione che consiste nel tentativo di raggiungere un accordo con PASVIM grazie all’assistenza di un conciliatore indipendente. Per questo servizio è possibile rivolgersi al Conciliatore Bancario Finanziario (Organismo iscritto nel Registro tenuto dal Ministero della Giustizia), con sede a Roma, via delle Botteghe Oscure 54, tel. 06/674821, sito internet www.conciliatorebancario.it.